Crocetti bardigiani.jpg

- l'home restaurant -
- sapori genuini della tradizione -

Dall'estate 2020 il bed & breakfast - azienda agricola il pozzo e la macina è anche home restaurant! La formula di aprire un ristorante presso la propria abitazione è una tendenza nata e sviluppata oltreoceano a partire dal 2006; è ancora l'America a dettare questa nuova moda, poi approdata in Gran Bretagna e infine anche da noi in Italia, che la classifica come attività vera e propria di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande (normativa di riferimento). 

La preparazione di pasti da consumare in loco presso la bella sala voltata in sasso al piano terra dell’ex mulino, oggi nostra abitazione, all'interno della risto-bottega o del nostro giardino d'inverno, oppure la vendita di cibo d'asporto in comode vaschette monouso biodegradabili (formula home food) sono nate dalla volontà di fornire un ulteriore servizio ai nostri gentili ospiti... soprattutto per coloro i quali, una volta qui giunti, non desiderano altro che dimenticare l'automobile per alcune ore e restare in contatto solo con la natura e il silenzio.

Chiara si è quindi impegnata a seguire regolari corsi per diventare OSA (operatore del settore alimentare), rispettando tutte le norme HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) e sono state apportate opportune modifiche alla nostra cucina, così come richieste, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie.

...Ma soprattutto si è dedicata -e lo fa giornalmente- ad apprendere i segreti della buona cucina emiliana. I piatti proposti sono quelli della tradizione: pasta fresca in primo piano, grazie a tortelli e tagliatelle, ma anche specialità "bardigiane", quali torta d'erbette, di verze o patate. Ad arricchire la proposta saranno i prodotti VERAMENTE A KM 0, provenienti dalla nostra azienda agricola; verdure biologiche che si trasformano in gustose insalate e fresche misticanze in primavera/estate e corroboranti zuppe e vellutate in autunno/inverno.  

 

Sono state altresì avviate collaborazioni con altre realtà del territorio, attentamente selezionate, per la qualità di prodotti quali Parmigiano Reggiano, salumi, vino e birre artigianali.

Il servizio è attivo principalmente a cena, ma anche a pranzo, tutti i giorni UNICAMENTE SU PRENOTAZIONE ANTICIPATA.

 

Il menù è sempre da 3 portate (antipasti misti fissi, un primo piatto a scelta tra 3 o 4 proposte, un dessert a scelta tra 3 o 4 tipologie, acqua, caffè e ammazza caffè a 30 euro per persona). Vino alla carta. La tariffa varia se viene richiesta come location il giardino d'inverno.

IMG_20201007_194659.jpg

- la sala del mulino-

La ex sala degli ingranaggi del "mulino a 4 palmenti della Carpana" è il salotto e la sala da pranzo della nostra abitazione. Posto al piano terra è un ampio spazio caratterizzato da una strepitosa volta unghiata in cui abbiamo scelto di lasciare il "sasso a vista". 

Le quattro campate sono caratterizzate da 4 coppie di piccole aperture, un tempo alloggio per le tramogge, in cui si versavano le castagne secche, la melica e il grano, per ottenere diverse tipologie di farina.

Una botola sul pavimento, conduce, ancora oggi al luogo dove un tempo erano ubicate le quattro pale a cucchiaio, mosse dall'acqua che scorreva al di sotto dell'attuale edificio.

A disposizione per il gli ospiti, un tavolo rustico in legno da 8 posti, la libreria di volumi d'arte di Chiara, il divano e servizi igienici attigui.

In caso di numero di commensali maggiore, è affiancato un altro tavolo, cambiando disposizione del mobilio.

- la risto-bottega-

La ex stalla per gli animali, con la sua volta a capriata e i muri in sasso è un ambiente intimo e accogliente, grazie alla sua duplice natura di bottega e sala degustazione, scaldata a stufa a pellet nel periodo invernale. Le scaffalature circostanti, oltre a contenere i prodotti trasformati dell'azienda agricola e vini, sono arricchite da libri e riviste legate al territorio, all'ambito agricolo e naturalistico, a disposizione degli ospiti.

La sala è dotata di servizi igienici attigui ed è solitamente allestita con un tavolo da 6 posti, ma può ospitare un maggior numero di commensali. Battezzata da Stefano "Ludo-Vino", oltre a far mostra di etichette di vino, è luogo deputato a "ludoteca", in quanto è possibile usufruire dei numerosi giochi da tavolo anni '80/90 per trascorrere momenti di spensieratezza.

- il giardino d'inverno-

L'area di coltivazione con orti a cassoni rialzati è impreziosita da una serra in ferro battuto e vetro, dalle forme morbide e floreali, che parla di un'epoca di abiti da sera ricamati a lustrini, acconciature eleganti e serate galanti. Il suo nome è Edvige, omaggio che Chiara e Stefano hanno voluto fare alle proprie origini varesine. Difatti Edvige Mrozowska, attrice, scrittrice ed esploratrice di origine polacca, vissuta a cavallo tra ‘800 e ‘900, fu ideatrice del giardino eclettico che circonda ancora oggi Villa Toeplitz a Varese, dimora sua e del marito Giuseppe. I profumi delle vicine coltivazioni si uniscono agli aromi delle piante officinali, per creare un ambiente unico nel suo genere, in cui ammirare i colori del vicino orto e del bosco di giorno e i cieli stellati di notte, tornando bambini e guardando la danza delle lucciole a inizio estate. La location è prenotabile in esclusiva per l’organizzazione di eventi speciali.

- il giardino -

L'ampio giardino pianeggiante di fronte alle camere del b&b è il luogo ideale nel periodo estivo. L'ex porcilaia, costituita da un cascinotto con tetto in coppi aperto su tre lati è sempre allestito con un tavolo e 4 sedie, ma può ospitare un maggior numero di commensali. Inoltre, potrete godere dell'originale formula dell'apericnic. Fermate il tempo e concedetevi una pausa rilassante, seduti sull’erba, assaporando un tagliere di salumi della tradizione piacentina e parmense, Parmigiano Reggiano di montagna e una fetta delle tradizionali torte bardigiane preparate da Chiara. Vi forniremo cuscini, un cestino con tovaglia, piatti in ceramica, posate in metallo, bicchieri in vetro e una bottiglietta d’acqua; voi non dovrete fare altro che scegliere l’angolo che più vi piace e una bottiglia di vino, tra le diverse etichette, proposte da Stefano.